Ho venduto direttamente come seller su Amazon e ho imparato a vedere Amazon non sempre come un amico e proverò a spiegarti il perché.

Amazon VS gli altri marketplaces

Come ho spiegato nella video lezione del Video Corso Online di E-commerce per Imprenditori, è necessario distinguere il posizionamento e la strategia di Amazon rispetto agli altri principali marketplaces come Ebay e Etsy.

[ETSY]

Etsy è un Marketplace focalizzato su artigianato, design e pezzi unici e per questo la sua clientela è molto fidelizzata. Posizionarsi bene significa che i tuoi utenti sanno esattamente perché seguirti e perché tornare sul tuo sito web o sulla tua pagina social.

Etsy non produce o vende direttamente ma ospita venditori privati o aziende che trovano visibilità sul suo portale. Quindi Etsy NON è un tuo concorrente e può essere un tuo amico e alleato nel tuo lavoro di venditore on-line.


Quanto costa vendere su Etsy?

€ 0,18 (circa) per inserzione

+ 3,5% tariffa di transazione

+ 4% + € 0,30 gestione del pagamento

Nessun costo fisso mensile. Vedi la pagina Etsy dedicata ai venditori.


[EBAY]

Allo stesso modo Ebay ospita venditori con modalità leggermente diverse da Amazon ed Etsy, e non vende direttamente. Quindi neanche Ebay è un tuo concorrente.


Quanto costa vendere su Ebay?

Senza negozio:

€ 0,30 per inserzione

Con negozio:

Base € 17/mese | Premium € 34/mese | Premium Plus € 260/mese

Per servizio base: Gratis fino a 200 inserzioni + costo negozio

sopra le 200 inserzioni € 0,13 cadauna

Vedi le tariffe dettagliate su Ebay.


[Amazon]

Amazon è il secondo e-commerce al mondo dopo Alibaba, ed è il primo del mercato occidentale/europeo. Vende ormai tutti i prodotti in commercio dai prodotti digitali come gli e-books agli alimentari.

Quando si tratta di acquisti on-line, Amazon per molte categorie di acquisti arriva prima di Google. Questo perché molti utenti vanno a colpo sicuro su Amazon per ricercare un prodotto, senza neanche effettuare una ricerca su Google.

Questo accade perché Amazon è visto anche come un comparatore di prezzi. Provando a fare una ricerca troverai più opzioni di acquisto basate solo sul fattore prezzo. Per ogni prodotto trovi solitamente il prezzo di Amazon come venditore e i prezzi degli altri venditori ospitati sul marketplace.

Quindi ragionando… Tu che vendi su Amazon è come se fossi su una via chiusa senza uscite, all’inizio della via trovi Amazon che apre la strada e dopo tutti gli altri negozi/venditori dopo di lui.

Amazon sa tutto di te:

  • cosa vendi,
  • quanto vendi,
  • i dati dei tuoi clienti (che tu conosci solo in parte perché oscurati da Amazon stessa), la tua strategia di vendita e i relativi prezzi.

Quindi rispetto agli altri marketplaces, Amazon è un vero e proprio concorrente. Sta a te valutare se e fino a quando ti conviene fornirgli quanto ha di più di aro la tua azienda: tutti i dati sui tuoi clienti.

Il potere contrattuale di un fornitore può essere spesso sbilanciato, è lo stesso accade in questo caso. Se metti in vendita un prodotto su Amazon e questo ottiene un buon successo di vendite, quasi sicuramente Amazon prenderà contatti col tuo fornitore o col produttore per scavalcarti e vendere lo stesso prodotto a un prezzo più basso di te. Tagliandoti fuori dl mercato.

–> Sei un aspirante venditore online? Non perdere tutti i contenuti di questo blog: iscriviti gratis alla newsletter e tieverai una notifica per i nuovi post <–

Oltre ai costi latenti e ipotetici del vendere tramite Amazon, di seguito vediamo insieme i costi espliciti per i venditori. Dato essenziale per valutare se per la tua azienda è davvero sostenibile vendere su questo marketplace.


Quanto costa vendere su Amazon?

Base fino a 39 vendite al mese:

€ 0,99 + commissione dal 7% al 15% (vedi le commissioni Amazon per categoria)

Pro da 40 vendite al mese in poi:

€ 39/mese + commissione dal 7% al 15%

Nota: applica il 45% solo per la categoria accessori per dispositivi Amazon (es. Kindle)


Ritengo i marketplaces un ottimo canale di vendita, soprattutto per iniziare a testare la tua vendita on-line senza investimenti elevati. Ma, sia se sei già un venditore sia stai pensando di avviarti alla vendita on-line, prenditi qualche giorno di tempo per valutare con attenzione la sostenibilità della vendita sul marketplace (ci guadagni davvero? ti conviene?).

▼Qual’è la tua esperienza con Amazon e gli altri marketplaces? Rispondi qui con un commento▼